In alternativa all’implementazione del TPP Framework, Team Park Project è in grado di intervenire singolarmente su ciascuna delle 6 fasi di realizzazione di un parco divertimenti.

Team Park Project è in possesso di una vasta esperienza lungo tutte le fasi di studio, ideazione, progettazione, realizzazione e gestione di un parco di divertimenti.

Dall’esperienza TPP nasce il TPP Framework: un metodo proprietario per la realizzazione di parchi di divertimenti costruiti intorno alla profittabilità.

In alternativa all’implementazione completa del TPP Framework, Team Park Project è in grado di operare sulle singole fasi relative alla realizzazione di un parco di divertimenti, in coordinamento con gli altri team di lavoro in contesti internazionali e multi culturali.

Luna park concept
Mascotte concept
Amusement park concept
Entry luna park
Luna park stage
Amusement park front
Luna park overview
Outdoor park concept
Russia garden
Entry concept amusement park
Luna park structure
Park concept

I nostri servizi

Studio di fattibilità

Lo studio di fattibilità è uno strumento indispensabile per fornire ad investitori, banche ed altri stakeholder le informazioni utili a supportare le loro decisioni. L’esecuzione dello studio di fattibilità segue un criterio consolidato: partendo da un’analisi demografica e climatica e studiando le festività nazionali e le abitudini locali vengono stabiliti il numero di visitatori atteso, il target di visitatori e il periodo di apertura ideale. Successivamente, si definiscono i parametri di dimensionamento necessari a predisporre il masterplan, che – a sua volta – fungerà da riferimento per il calcolo degli investimenti necessari. La predisposizione del business plan decennale fornisce le indicazioni necessarie alla compilazione della relazione finale la quale evidenzia, fra l’altro, i punti di forza e i vincoli del progetto. In aggiunta allo studio di fattibilità è consigliabile predisporre anche il Concept Design, in quanto l’analisi degli investimenti si basa sul masterplan ed è influenzata in maniera importante dagli elementi scenografici inseriti nel parco. Nel caso in cui il Concept design non venga predisposto assieme allo studio di fattibilità, è necessario prevedere almeno la predisposizione di un Masterplan preliminare.

Concept

Si tratta di una fase di progettazione assolutamente cruciale, nella quale si gioca buona parte del successo (o dell’insuccesso) di un parco di divertimenti. Il Concept Design è la fase creativa per definizione. Si inizia col dare vita a una storia e ai suoi personaggi che contribuiranno a creare la tematizzazione generale del parco; attraverso il bubble design, si definiscono le aree del parco e si disegnano i relativi flussi dei visitatori. In questa fase vengono studiati e realizzati moodboard e look&feel: si tratta di strumenti fondamentali per allineare ulteriormente le aspettative del cliente con le idee del progettista. Successivamente, in funzione del target e del tema, viene effettuata la selezione delle attrazioni e predisposto il masterplan. Mascotte e logo completano l’identità del parco; la proposta dell’arredo urbano, delle insegne e la scelta dei materiali contribuiscono a creare l’atmosfera desiderata.

Schematic Design

Ottenuta l’approvazione del Concept si procede con lo Schematic Design. Questa è la prima e la più importante delle fasi architettoniche. In questa fase le attrazioni, le costruzioni, le piazze e ogni singolo elemento che compone il parco devono essere progettati, disegnati e quotati. Vengono predisposti anche gli schemi preliminari di tutti gli impianti e i disegni di fondazione standard delle attrazioni (che saranno poi calcolati e ingegnerizzati in fase di Design Development). Si ritiene fondamentale che lo Schematic Design venga realizzato dallo stesso staff che ha predisposto il concept, sia per garantire una continuità di visione, sia per evitare sprechi di risorse.

Design Development

Il Design Development (che include anche i documenti costruttivi) è l’ultima fase di progettazione. Dopo aver ottenuto l’approvazione dello Schematic Design, tutti i disegni vengono ora sviluppati completamente, ingegnerizzati e resi costruttivi.

Vengono calcolati e progettati tutti gli impianti, anche quelli interni agli edifici. Gli elementi architettonici, scenografici e le fondazioni sono calcolati strutturalmente e dimensionati di conseguenza. È possibile, e in alcuni casi consigliabile, che questa fase venga eseguita da professionisti attivi nelle zone limitrofe al parco, in questo caso, Team Park Project è in grado di erogare un servizio di consulenza che facilita al massimo il passaggio delle informazioni, mitigando il più possibile il rischio di fraintendimenti.

Fase Costruttiva

Con riferimento a quanto descritto nel punto precedente, quando si realizzano opere di grandi dimensioni come i parchi di divertimenti – è inevitabile che le informazioni progettuali si degradino progressivamente attraverso il loro passaggio tra i diversi attori coinvolti. Questa criticità deve essere gestita con decisione perché – su larga scala – anche il minimo errore o il minimo fraintendimento vengono via via amplificati, portando a potenziali scostamenti tra il progetto e il lavoro finito. In termini pratici, questo comporta come minimo degli aumenti indesiderati del costo del progetto, e nei casi più critici, delle differenze sostanziali tra il “come è” e il “come avrebbe dovuto essere”. Per risolvere alla radice questa problematica, Team Park Project offre un servizio completo di supervisione di cantiere.

Management del parco

La gestione di un parco di divertimenti è un’abilità estremamente verticale e difficile da acquisire, in quanto un parco di divertimenti presenta delle criticità uniche e non riscontrabili nella gestione di altre strutture turistiche complesse. Con la consapevolezza di chi ha gestito direttamente dei parchi divertimento, Team Park Project mette a disposizione il proprio know how nelle diverse fasi della vita del tuo parco:

  • Prima dell’apertura, dalla selezione del personale alla predisposizione dell’organigramma, confezionando le procedure operative di ogni singolo settore;
  • Durante la gestione ordinaria, ottimizzando i processi della gestione quotidiana del parco;
  • Nella gestione straordinaria, supportando tutte le decisioni strategiche ed operative complesse che il management del parco si trova ad affrontare.

Se vuoi saperne di più, richiedi la guida gratuita tramite il form che trovi qui di seguito:

Guida gratis Team Park Project
Direttamente dalla scrivania di Andrea Caldonazzi, amministratore delegato di Team Park Project con lunga esperienza nell’industria del divertimento, una guida per evitare i più comuni e dolorosi errori che possono essere fatti nella progettazione, realizzazione e gestione di un parco divertimenti.

Richiedi la tua GUIDA GRATUITA!